Schemi

SCHEMA. Gonna a ruota da bambina

Scritto da Redazione

Questa piccola gonna, adatta a una bambina di 12-24 mesi, è lavorata trasversalmente a ferri accorciati.

Questa piccola gonna, adatta a una bambina di 12-24 mesi, ci è arrivata tramite Clementina, appartenente al gruppo stitch and bitch Milano. Appartiene a lei quando era bambina ed è stata realizzata da sua nonna. La gonna a ruota è lavorata trasversalmente a ferri accorciati. La versione originale è avviata e intrecciata tradizionalmente, noi suggeriamo invece di eseguire un avvio temporaneo e di unire i due lati della gonna a punto maglia (in realtà nel modello abbiamo spiegato entrambi i metodi). La gonna si completa con un paio di bretelline sempre lavorate a legaccio.
Non diamo un’indicazione precisa sul filato da utilizzare, l’originale è stato lavorato con un misto lana e acrilico ma noi raccomandiamo di usare invece un filato in lana pura, magari una merino bella morbida, che non rischi di irritare le gambe della bimba, in peso sport o poco più pesante, o un cotone morbido per realizzare una gonna estiva. Per variare la taglia della gonna è possibile lavorare lo stesso modello a una tensione un po’ inferiore, con un filato più spesso (in questo caso sarà necessario aggiornare anche le quantità) e un ferro più grosso. Per ottenere una gonna un po’ più lunga avviate invece 8 o 16 maglie in più ed eseguite i ferri accorciati ogni 7 o 8 maglie anziché ogni 6.

    La gonnellina completamente aperta, ancorché piegata in due, dimostra la sua forma a cerchio perfetto

La gonnellina completamente aperta, ancorché piegata in due, dimostra la sua forma a cerchio perfetto

Materiali

  • 150 grammi di filato in pura lana da lavorarsi alla tensione indicata
  • Ferri tradizionali o ferro circolare da 60 cm per 3,5 mm (o del calibro necessario a ottenere la tensione consigliata)
  • 4 bottoni da 1,5 cm in tono con la gonna
  • 45 cm di gros grain in tono con la lana
  • Cotone forte da cucito in tono con la lana e ago da cucito, ago da lana, forbici
  • Una gugliata di filo di scarto per l’avvio temporaneo (opzionale)

Misure: Lunghezza = 21 cm; Circonferenza vita = 40 cm.

Tensione: 26 m e 48 f = 10 cm a maglia legaccio

L'effetto della gonna indossata

L’effetto della gonna indossata

Punti speciali

Eseguendo i ferri accorciati, per evitare che rimanga un buchino dove si gira il lavoro, è necessario adottare un piccolo trucco, l’avvolgi e gira (A&G). Quando arrivi alla maglia finale del ferro accorciato, porta il filo sul davanti del lavoro (come per eseguire un rovescio), quindi passa la maglia successiva sul ferro destro senza lavorarla, riporta il filo sul retro del lavoro e ripassa la maglia sul ferro sinistro. In pratica la maglia avrà un filo che la circonda completamente. Nel ferro successivo, quando arriverai a lavorare questa maglia solleverai questo filo e lo lavorerai, a dritto o a rovescio a seconda dei casi, assieme alla maglia stessa.

Attenzione! La maglia di vivagno di tutti i ferri, sia nella gonnellina che nelle bretelle, dovrà sempre essere passata a dritto.

Lavorazione

Avvia 48 maglie, a scelta tua con l’avvio a due capi o con un avvio temporaneo.
Lavora 1 f a dritto e 1 f a rovescio.

Sezione a ferri accorciati e legaccio

  • Ferro 1. Lavora 6 m a dir, A&G.
  • Ferro 2 e tutti i f pari fino al 18. Lavora tutte le maglie a dir.
  • Ferro 3. Lavora 12 m a dir, A&G lavorando la maglia avvolta con il filo che l’avvolge quando la incontri.
  • Ferro 5. Lavora 18 m a dir, A&G lavorando la maglia avvolta con il filo che l’avvolge quando la incontri.
  • Ferro 7. Lavora 24 m a dir, A&G lavorando la maglia avvolta con il filo che l’avvolge quando la incontri.
  • Ferro 9. Lavora 30 m a dir, A&G lavorando la maglia avvolta con il filo che l’avvolge quando la incontri.
  • Ferro 11. Lavora 36 m a dir, A&G lavorando la maglia avvolta con il filo che l’avvolge quando la incontri.
  • Ferro 13. Lavora 42 m a dir, A&G lavorando la maglia avvolta con il filo che l’avvolge quando la incontri.
  • Ferro 15. Lavora tutte le m a dir lavorando la maglia avvolta con il filo che l’avvolge quando la incontri.
  • Ferri 16-18. Tutte le m a dir.
  • Ferro 19. Lavora 42 m, A&G.
  • Ferro 20 e tutti i restanti f pari. Lavora tutte le maglie a dir.
  • Ferro 21. Lavora 36 m, A&G.
  • Ferro 23. Lavora 30 m, A&G.
  • Ferro 25. Lavora 24 m, A&G.
  • Ferro 27. Lavora 18 m, A&G.
  • Ferro 29. Lavora 12 m, A&G.
  • Ferro 31. Lavora 6 m, A&G.

Sezione a maglia rasata

  • Ferro 1. Tutte le m a rov lavorando, mano a mano che le incontri, tutte le maglie avvolte con il filo che le avvolge.
    Ferro 2 e 4. Tutte le m a dir.
    Ferro 3. Tutte le m a rov.

Prosegui alternando le sezioni a ferri accorciati e legaccio per un totale di 17 sezioni a ferri accorciati e legaccio, intercalandole ogni volta con una sezione a maglia rasata. Termina con una sezione a ferri accorciati e maglia legaccio.

Se hai avviato con l’avvio temporaneo, lavora il solo ferro 1 della sezione a maglia rasata. Sciogli l’avvio temporaneo rimettendo le maglie sul ferro, quindi unisci i due margini tra loro a punto maglia.

Se hai avviato con l’avvio a due capi, lavora i ferri 1 e 2 della sezione a maglia rasata, quindi intreccia tutte le maglie morbidamente. Cuci i due margini a punto nascosto. Nascondi i capi del filato intessendoli con l’ago da lana sul retro.

Bretelline

Avvia 11 m.
Lavora 3 ferri a legaccio.
Per eseguire l’occhiello, lavora 4 dir, intreccia 3 m, lavora a dir fino alla fine del ferro.
Nel ferro seguente, lavora 4 dir, avvia a nuovo 3 m, lavora a dir fino alla fine del ferro.
Lavora la bretellina a legaccio finché non è sufficientemente lunga (se la lana che usi è trattata superwash tieni le bretelline un po’ più corte del necessario dato che il filato si smollerà, se usi il cotone può essere necessario lavorarle leggermente più lunghe per compensare l’accorciamento), esegui un nuovo occhiello, lavora ancora 3 f a dir e intreccia tutte le maglie.
Lavora 2 bretelline identiche.
Nascondi i capi del filato intessendoli sul retro con l’ago da lana.

Finitura

Lava delicatamente sia la gonnellina che le bretelle.
Applica i bottoni, due sul davanti a circa 10 cm l’uno dall’altro (la misurazione va effettuata sul centro del bottone) e due sul dietro a circa 7 cm di distanza l’uno dall’altro.
Applica il gros grain all’interno della vita della gonnellina con l’ago da cucito e il filo di cotone.

L'autrice

Redazione

La redazione di maglia-uncinetto.it

7 commenti

  • è bellissima questa gonnellina!!
    peccato che ho due bimbi maschi, ma spero che arrivino nipotine al più presto così da poter sferruzzare meraviglie come questa!!

  • Riconosciuta subito, anche mia nonna ne sferruzzava. Io avevo anche una bellissima mantella blu e gialla fatta nello stesso modo 😉

  • come ex indossatrice della gonnellina rossa di cappuccetto rosso ringrazio di cuore la redazione per il paziente lavoro svolto !
    … e poi pensavo che potrebbe essere interessante giocare con la sezione a legaccio utilizzando 2 o 3 colori in modo simmetrico per creare una gonna con un possibile effetto snellente….?!

  • Ciao!
    Mi interessa molto questa gonnellina! Però visto che non sono ancora così esperta avrei bisogno di vedere la foto per capire bene come viene… ma se provo ad aprire le immagini mi dice pagina non trovata… c’è modo di vedere queste foto? grazie!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: