Curiosità L'esperta risponde

Il mistero della catenella ristretta

catenella all'uncinetto in una immagine d'epoca
Scritto da Veruska
catenella, foto di David J. Fred

catenella, foto di David J. Fred

Nelle lavorazioni di andata e ritorno, la prima maglia alta (alta doppia e così via) viene sostituita da un numero determinato di catenelle.

Nella catenella di avvio, fatti salvi punti operati ed escluse, appunto, le catenelle di giro, di solito in ogni catenella viene lavorato un punto.

Quando si passa da una lavorazione compatta a una lavorazione che prevede catenelle, punti operati, reti, e così via, di solito si sostituiscono alcuni punti con un numero di catenelle equivalente.

Eppure, anche se matematicamente dovrebbe funzionare, a volte la parte del lavoro con le catenelle si arriccia. Perché?

  • La tensione: eseguire delle catenelle regolari non è semplicissimo e, dato che spesso la catenella la usiamo solo per avviare il lavoro e per le catenelle di giro, non facciamo abbastanza pratica con questo punto e non impariamo a eseguirlo in modo regolare.

A volte, quando completiamo la catenella, inoltre, tendiamo a dare una “tiratina” al filo, questo stringe il punto e lo rende più corto.

  • La natura del punto: la catenella è un punto, diciamo, “vuoto”, ha molto meno volume di un punto come la maglia bassa o la maglia alta (come possiamo notare quando, facendo le catenelle di giro, osserviamo quell’antiestetico spazio che le separa dalla prima maglia alta della nuova riga). Questa sua mancanza di volume fa sì che, quando si parte con una catenella di avvio, il lavoro tenda ad arricciarsi, perché più pieno nelle righe successive. La soluzione, in questo caso, è usare un uncinetto più grande o lavorare la catenella più morbidamente.

Sempre per le cause indicate sopra, notiamo anche che a volte le catenelle di giro non solo sono più vuote dei punti che dovrebbero sostituire, ma più alte o più basse; questo genera una irregolarità nei margini del lavoro che non sempre può venir corretta da tiratine strategiche durante la messa in forma.

Per questo motivo a volte leggete in dei modelli “sostituire la prima maglia alta con 2 catenelle” e altre “sostituire la prima maglia alta con 3 catenelle“. Questo dipende dalla mano della designer (e, in parte, dall’elasticità del filato). Se la designer tende a fare catenelle molto strette, per ottenere l’altezza di una maglia alta avrà bisogno di 3 catenelle (specie se le sue maglie alte sono molto alte, ma questo è il tema di un altro post: perché a parità di tensione e filato, le maglie alte di alcune persone sono più alte di quelle eseguite da altre), se ha una mano morbida, le basteranno due catenelle di giro.

E voi, come fate a sapere se girare con 2 o 3 catenelle? Finché non sarete abbastanza esperta da conoscere la vostra mano, dovrete fare un campione (come al solito, d’altro canto, e lavarlo).

Quale è la soluzione, invece, per evitare lo spazio tra le catenelle di giro e il primo punto?

Sostituirle con un punto più pieno, come consiglia Mrs Micawber o come vediamo nel video di A Stitch Less Ordinary.

catenella all'uncinetto in una immagine d'epoca

E gli archetti di catenelle?

Per quanto riguarda gli archetti di catenelle nei punti operati, vi potrà capitare, in una lavorazione operata, di dover sostiuire dei punti con delle maglie alte, ad esempio alternando righe di ventaglietti fatti da 5 maglie alte, con archetti di 5 catenelle e notare che quelle righe tirano il lavoro.

Anche in questo caso, le soluzioni sono 2: lavorare più morbidamente le catenelle (o, se possibile, usare un uncinetto più grande solo per quelle righe, ma è macchinoso e, alla lunga, potreste dimenticarvi di farlo o utilizzare l’uncinetto più grande, distrattamente, anche nelle righe fatte di ventaglietti pieni), oppure aggiungere una catenella agli archetti.

L'autrice

Veruska

Veruska è una redattrice, una designer internazionale di modelli per uncinetto e una insegnante (talora di uncinetto, talora universitaria). I suoi lavori le succhiano la vita, le va benissimo così. Su Ravelry è sempre Veruska.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: