Recensioni di filati

Recensione: Holst Garn

Scritto da Sara Maternini
Holst Garn

Holst Garn

Holst Garn è una piccola azienda danese che produce solo 3 tipi di filato: Supersoft (lana), Samarkand (lana e seta), Coast (lana e cotone). Nasce dal bisogno di una grande appassionata di maglia, Helle Holst, di trovare dei filati che si confacessero ai suoi bisogni. Uno dei suoi bisogni principali erano i colori. Sappiamo tutte quanto spesso sia difficile trovare proprio quella sfumatura di giallo che vorremmo per quel maglione. Holst Garn ha risolto il problema in maniera semplice:

  • Supersoft esiste in 115 tonalità (sì, 115!);
  • Samarkand esiste in 20 tonalità;
  • Coast, l’ultimo nato, esiste in 40 diverse tonalità.

Tutti i filati di Holst Garn sono 2 ply: molto, molto fini. Ma le loro qualità rimangono inalterate anche lavorati doppi.

Esistono gomitoli da 25 e 50 grammi, così come i coni da 500 grammi. Hanno una resa non indifferente: tra i 575 e i 700 metri per 100 grammi.

Holst Garn

Holst Garn

Appena inizierete a lavorarli vi accorgerete che la lana sembra un po’ dura. In realtà sono i residui dell’olio da filatura, che scomparirà al primo lavaggio (o dopo qualche montaggio ripetitivo delle maglie) e lascerà un filato estremamente morbido.

Scorre bene sui ferri e lascia una maglia definita pur non risultando molto elastico lavorato a coste. Si adatta a qualsiasi tipo di lavoro, anche uno scialle realizzato con ferri grossi o un maglione.

Altro interessante particolare è il prezzo: un gomitolo da 50 grammi costa tra i 3,89 (lana e lana e cotone) e i 4,29 euro (lana e seta). Vi consigliamo vivamente di ordinare delle shade cards dei colori dell’ultima stagione: sullo schermo non rendono al meglio la loro brillantezza e intensità. La Holst Garn spedisce in tutto il mondo, con un servizio efficiente e veloce.

L'autrice

Sara Maternini

Il mio primo lavoro, a 10 anni, una coperta fatta di tanti quadrati. Poi più nulla, fino al 2009, quando incinta, per sconfiggere l'insonnia, ho ripreso in mano i ferri e non ho più smesso!
Nel 2014 ho creato La Cave à Laine.

4 commenti

  • Hey Sara!
    sono pienamente d’accordo con te! Io ho trovato la Host Garn quasi per sbaglio quando stavo cercando dei colori per uno scialle – alla fine ho deciso di farmi un cardigan lungo aran style con il super soft.. sto lavorando il filato doppio con i ferri 4.5
    viene bellissimo!

  • Mi avete incuriosita … così ho acquistato qualche gomitolo di lana … vi farò sapere :o)

  • Mooooolto incuriosita, il prossimo acquisto sarà Holst Garn (spero presto!)
    Ciao Monica