Recensioni ferri e uncinetti

Uncinetti Prym: contro il grigione quotidiano

Scritto da Veruska

prym-tuttoGli uncinetti grigi di plastica o metallo Prym sono venduti un po’ ovunque ed è molto facile acquistarli, ma non sono gli unici uncinetti distribuiti dall’azienda, al contrario, ne produce ben altri, dalla qualità nettamente superiore, di cui vi consiglio l’acquisto.
La reputazione di Prym (e Pony) si basa proprio, purtroppo, sui grigioni che non scorrono, spesso non sono rifiniti a dovere e scoraggiano principianti di ogni età e genere dal proseguire con l’uncinetto. Un vero peccato per l’azienda e per la diffusione dell’uncinetto, insomma.

Sono andata sul sito Prym e ho trovato là una buona quantità di altri tipi di uncinetti che mi sono fatta inviare. In questo e nei prossimi post li troverete descritti con i loro pro (parecchi) e contro (pochissimi). Insomma: meno grigioni, più coloratoni!
Partiamo dagli uncinetti oversize da 12, 15 e 20 mm. Sono formati da un’asta di colore bianco e una punta in colore contrastante. Il colore della punta e della testa dell’uncinetto cambia in base alla grossezza, in modo che sia possibile riconoscerla a colpo d’occhio (anche se, con uncinetti dal calibro così diverso, basta anche solamente guardarne il diametro, ovviamente). Ad ogni modo, è un aiuto in più (anche perché la grossezza stampata sull’asta si cancella facilmente), e io non mi oppongo mai a un parco uncinetti colorato.

Gli uncinetti da 15 e 20 mm sono lunghi 17 cm, quello da 12 mm è lungo 15 cm. Sono molto leggeri da maneggiare, anche quello da 20 mm. Tra l’asta bianca e la punta colorata è presente un gradino che però non disturba la lavorazione, dal momento che non può agganciare filati bulky.

prym-groffi

Rapporto degli uncinetti tra di loro e con una mano femminile medio-piccola

La testa non è in line. Vista frontalmente, ha una bella forma a goccia, con la punta leggermente arrotondata, la gola è profonda e aggancia bene il filato. Usando la presa a coltello, che è piuttosto tipica quando si lavora con uncinetti di questa grossezza, ho trovato il rapporto tra la lunghezza dell’asta e quello della gola sfavorevole, nel senso che il pollice potrebbe, specie se avete le mani grandi, trovarsi a poggiare sulla parte finale della gola, intralciando il lavoro. Tuttavia, per quanto avrei preferito un’asta più lunga di un paio di cm, questo avrebbe portato gli uncinetti fuori dalla lunghezza standard, che va solitamente dai 12 ai 15 cm e, probabilmente, una gola più corta alloggerebbe con minor facilità filati dal bulky in su.

Il giudizio generale è buono per la leggerezza e la maneggiabilità generale dello strumento.
Non esiste un elenco ufficiale dei punti vendita in Italia sul sito di Prym, ma noi abbiamo visto questi e gli altri uncinetti di cui vi andremo a parlare su vari shop online e su Amazon (it e co.uk).

L'autrice

Veruska

Veruska è una redattrice, una designer internazionale di modelli per uncinetto e una insegnante (talora di uncinetto, talora universitaria). I suoi lavori le succhiano la vita, le va benissimo così. Su Ravelry è sempre Veruska.