Libri e riviste

I regali di Natale della redazione

Una serie di marcapunti di Sara Maternini
Scritto da Redazione

Ogni redattrice di Maglia-uncinetto.it ha creato una propria lista di regali irrinunciabili da comprare a chi già lavora a maglia.

Ci siamo chieste cosa vorremmo ricevere (o aver ricevuto) come regalo di Natale e ne è uscita un’interessante lista di regali da fare a chi lavora a maglia e all’uncinetto.

Speriamo che questa “lista della spesa” (o lista dei desideri) sia utile soprattutto per chi vuole fare un regalo bello e furbo a una persona che lavora a maglia. Ognuna di noi ha indicato, nell’ordine, un libro, un filato e un accessorio.

Sara Maternini

Nelle vostre biblioteche dedicate alla maglia non può mancare The Knitting All Around Stitch Dictionary. I punti sono spiegati non solo in piano, dal basso in alto, ma anche dall’alto in basso e in tondo. Le foto sono tutte a colori, grandi e ben definite.

Elmet Aran di Triskelion nel colore Frea

Elmet Aran di Triskelion nel colore Frea

Recentemente ho avuto il piacere di lavorare con Elmet Aran di Triskelion Yarn and Fibre. La definizione dei punti è molto precisa, e la gioia nel lavorare un filato misto Bluefaced Leicester e Masham è infinita. La gamma colori, come tutti i colori di questo tintore gallese, è varia e da grandi soddisfazioni all’occhio.

Alice Twain

The Principles of Knitting

The Principles of Knitting

Gigantesco, quasi gargantuano, e completissimo! The Principles of Knitting di June Hemmons Hiatt è davvero il più ricco libro sulle tecniche della maglia disponibile sul mercato.

Il mio debole per i filati di Noro è noto. Kureopatora è una versione in serie limitata di Kureyon, solo più sottile. I ferri più interessanti che ho provato quest’anno sono gli intercambiabili di Kinki Amibari, rispetto ai quali vi reinvio alla mia recensione di qualche mese fa.

Delenda Carthago

Quest’anno mi è piaciuto molto il nuovo libro di Gaia Segattini, Il manuale dell’uncinetto: freschissimo e divertente. Un altro libro uscito da pochissimo e straconsigliato è Tutti Punti Uncinetto 3 – Tunisi, collezione di punti di uncinetto tunisino classici e innovativi.

Una serie di marcapunti di Sara Maternini

Una serie di marcapunti di Sara Maternini

Da qualche mese la nostra Sara Maternini produce a mano dei marcapunti unici: sono caratterizzati da un piccolo teschio di howlite (una pietra naturale), e corredati da perline di vetro.

Maria Modeo

Shetland Heritage Naturals di Jamieson and Smith

Shetland Heritage Naturals di Jamieson and Smith

Felicity Ford (Knitsonik) è una designer/soundartist. Ha combinato i suoi studi musicali con la passione per la maglia. Stranded Colourwork Sourcebook (acquistabile tramite BigCartel), ci insegna come ricavare schemi a colori ispirandoci al paesaggio, agli oggetti d’uso quotidiano, e alle texture sonore. Foto splendide.

Shetland Heritage Yarns è un progetto della filatura Jamieson & Smith. Rispetta le caratteristiche di quelli usati nelle tradizionali lavorazioni Fair Isle, ma con una mano ancora più morbida. Perfetto per giocare con gli schemi del libro della Ford!

Per lavorare un pullover Fair Isle puoi essere utile un supporto da legare in vita, detto knitting belt. Un regalo perfetto per chi vuole sentirsi un vero abitante delle Shetland!

Valentina Cosciani

Ferretto per trecce a spirale in puro argento

Ferretto per trecce a spirale in puro argento

Refined Knits: Sophisticated Lace, Cable, and Aran Lace Knitting di Jennifer Wood per l’uso elegantissimo del pizzo e delle trecce.

Pebble di Shibui Knits perché, pur essendo un tweed, è meravigliosamente morbido e ha dei colori stupendi!

Per finire, uno specialissimo ferro in argento puro per lavorare le trecce e per confermare allo stesso tempo la nostra originalità.

Veruska

Marcapunti con le pecorelle arcobalento di Kourtumi

Marcapunti con le pecorelle arcobalento di Kourtumi

Crochet so Fine di Kristin Omdahl (disponibile anche in formato Kindle) per i delicatissimi scialli, molto d’effetto; potete vedere i modelli su Ravelry.

Nomada di Katia, l’esperimento di una grossa azienda volto a creare una filiera interamente tracciabile tramite il QR code presente sul gomitolo.

I marcapunti di fimo di Korutumi. In particolare, quelli a forma di alveare per fan di Sherlock Holmes o le pecorelle arcobaleno per le amicizie queer.

Signora Minù

I ferri giganti per lavorare i tops

I ferri giganti per lavorare i tops

Ho poco tempo ormai per lavorare a maglia, quindi il mio lavoro ideale è una gigantesca coperta a coste da fare però con un filato supergrosso. Per esempio, la potrei lavorare con i tops di Malabrigo (un top basta per al massimo un paio di ferri!) e i ferri giganti che si possono comprare su Etsy.

Debora Salza

Set di ferri circolari intercambiabili Hiya Hiya

Set di ferri circolari intercambiabili Hiya Hiya

The Knitter’s Handy Book of Top-down Sweaters, di Ann Budd, pur essendo in inglese, è di facile comprensione anche a chi non parla “straniero”.

Un bel regalo per chi ama lavorare ai ferri è il kit di Hyia Hyia, qua nella versione steel small. Lo consiglio perché i cavi ruotano all’interno dell’attacco evitando così di arrotolarsi mentre si lavora.

Magari ci potete lavorare Malabrigo Rios, che è esente da mulesing e ha colori che sorprendono sempre.

L'autrice

Redazione

La redazione di maglia-uncinetto.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: