L'esperta risponde

Ma i ferri intercambiabili convengono sul serio?

Set di ferri intercambiabili Hiya Hiya
Scritto da Alice Twain

Giulia chiede: “Nei ferri circolari intercambiabili di buona qualità mi sembra che il costo sia paragonabile ai fissi, sbaglio? Mi chiedo anche se il meccanismo di aggancio non sia delicato e si danneggi con l’uso…”

Quanto conviene comprare un kit di ferri intercambiabili e quanto dura l’aggancio del ferro? Facciamo un po’ di chiarezza per capire come orientarci meglio in questo mercato.

Iniziamo dal fondo. No, se il ferro è di buona qualità, l’aggancio non si rovina facilmente. In circa dieci anni di uso non ho mai avuto problemi di questo tipo. In realtà mi è capitato più spesso di avere un ferro fisso a cui si è spezzato o sfilato il cavetto.

A parità di marca e tipologia, il singolo ferro fisso costa meno. Un ferro Hiya Hiya Steel da 4 mm lungo 80 cm costa 6 Sterline (circa 7 Euro). Una coppia di punte della stessa misura e tipologia costa 5 Sterline (circa 6 Suro), il cavetto corrispondente ne costa 4 (circa 4,70 Euro), per un totale di circa 9 Sterline, ovvero circa 11 Euro. (in realtà sono 8,98). Il singolo componibile costa in totale 3 Sterline in più.

Quanto costa un set di intercambiabili?

Ferro circolare fisso Hiya Hiya

Ferro circolare Hiya Hiya al lavoro – Foto Hiya Hiya Direct

Nel comprare un set di ferri intercambiabili, il risparmio sta nella quantità dei ferri acquistati. Il set standard con punte piccole in acciaio costa circa 65 Sterline (circa 77 Euro). Comprende 7 coppie di punte (2,75-5 mm), 4 cavetti per formare ferri da 40, 60, 80 e 100 cm, una serie di accessori e la custodia. Senza contare accessori e custodia, il set ti permette di creare ben 28 diversi ferri circolari. Se si fa un rapido conto (65 : 28) il risultato è che ogni ferro costa l’equivalente di 2,40 Sterline, anziché circa 6 Sterline.

Si possono fare raffronti anche con altri marchi. Ho fatto esempi basandomi sui prezzi del sito Hiya Hiya direct (che sono i prezzi stabiliti dalla casa madre, ma questo non è un post sponsorizzato) solo per semplicità e brevità, ma il ragionamento è valido per tutte le marche.

L'autrice

Alice Twain

Lavoro a maglia da diversi anni, tengo corsi di livello avanzato e su tecniche peculiari, disegno modelli, sono tra le fondatrici del gruppo stitch and bitch Milano (ci trovate su http://maglia.blogspot.com/). Ho scritto il manuale minimo di maglia "Ai ferri corti", il mio blog personale è http://ferricorti.wordpress.com/.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: