Libri e riviste Tecniche

Storia e tecnica della maglia con Michael Pearson

Storia e tecnica della maglia vi incuriosiscono? Ecco un libro che fa per voi.

Traditional Knitting di Michael Pearson storia e tecnica

Quando si pensa a libri che abbinino storia e tecnica dei ferri, non si può non ricordare Traditional Knitting di Michael Pearson. Questo libro, pubblicato per la prima volta nel 1984, è stato ripubblicato in versione ampliata nel 2015. Si tratta di un testo che raccoglie informazioni storiche, tecniche e anche modelli della tradizione delle isole britanniche.

Vediamo più nel dettaglio come è strutturato il libro.

Pearson ha svolto un accurato lavoro di ricerca in numerose località delle isole britanniche, raccogliendo informazioni sulla vita delle comunità e sul loro passato. Lavorare a maglia, per la popolazione, non era un hobby piacevole come ora, bensì una necessità per avere dei vestiti, oppure una possibilità di magro arrotondamento. Le prime pagine del libro sono un viaggio affascinante tra resoconti e fotografie d’epoca. Colpisce, tra tutte, la donna che nel 1878 trasporta una cesta di torba sulla schiena, a piedi scalzi, lavorando una calza col gioco di ferri. Questo capitolo introduttivo e molto discorsivo permette al lettore di farsi un’idea più precisa di che cosa significasse lavorare a maglia un tempo.

Traditional Knitting di Michael Pearson storia e tecnica

Mr Taylor indossa un modello di Esther Reed (Cullercoats, Tyne and Wear) in compagnia di sua moglie, con i vestiti della domenica, 1890

Il libro entra nel vivo della tecnica con il primo capitolo, dedicato ai maglioni Gansey.

Più di 100 pagine sono dedicate a questi splendidi maglioni, con decine e decine di motivi da riprodurre e personalizzare, e non mancano istruzioni passo a passo. Se ci si vuole cimentare nella realizzazione di questi capi, approfondendone l’origine e la costruzione, qui c’è scritto praticamente tutto quello che serve. Un’ottimo approfondimento da leggere magari insieme a Knitting Ganseys di Beth Brown-Reinsel, consigliato da Alice Twain.

Approfondito l’argomento Gansey, ci si trasferisce nelle Shetland, nell’isola di Fair.

HRH Edward Prince of Wales 1921 Sir Henry Lander Traditional Knitting Michael Pearson storia e tecnica

HRH Edward, principe del Galles, nel 1921, in un ritratto di Sir Henry Lander

La tecnica Fair Isle non ha davvero bisogno di presentazioni: è semplicemente stupenda. Anche in questa parte del libro, dopo un’introduzione storica, si passa al concreto con esempi di lavorazioni multicolori che illuminano gli occhi, e istruzioni a volontà. Se non ve la siete mai sentita di tentare il Fair Isle, questo capitolo vi farà venire voglia di provarci e vi permetterà di riuscirci con successo.

E un giretto in Irlanda non ce lo vogliamo fare?

Certamente, e arriviamo così all’ultimo capitolo: la maglia delle Isole Aran. Sappiamo che i classici maglioni Aran in realtà non sono così antichi come ci piacerebbe credere, ma sono indiscutibilmente molto belli. Pearson ci fornisce quattro modelli di Aran, non dei più intricati. Per più modelli di maglioni Aran, consiglio il testo di Shelagh Hollingworth, The Complete Book of Traditional Aran Knitting (disponibile anche per Kindle).

Traditional Knitting di Michael Pearson storia e tecnica

Un maglione realizzato in 68 ore da Mrs Hunter, di Filey, North Yorkshire

Quindi, un libro che merita l’acquisto?

Assolutamente sì! Trovo che sia un testo che abbina alla perfezione storia e tecnica, ovvero spiega la storia della maglia nelle isole britanniche senza trascurarne il lato pratico. A chi non prudono le mani dalla voglia di impugnare i ferri quando si legge di una tecnica? Ecco, con il libro di Pearson, quando sentirete quel prurito, potrete tirare fuori lana e ferri e mettervi subito all’opera.

 

L'autrice

Valentina Pontolillo

Dall'uncinetto tunisino alla maglia, senza trascurare il caro vecchio uncinetto. Valentina vive a Cuneo, adora le sue valli e la Liguria di Ponente, e cerca di coniugare al meglio le sue passioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: