L'esperta risponde

Come lavorare un maglione dal collo

Foto di Brooklyn Tweed
Scritto da Alice Twain

Leti ci chiede dove trovare spiegazioni sulla costruzione dei maglioni senza cuciture e lavorati a partire dal collo. Ecco i nostri consigli.

Ci scrive Leti, chiedendo “Non so lavorare in circolare, mi piacerebbe imparare a fare maglioni dal collo e senza cuciture. Mi potete consigliare qualche libro su cui imparare?” La nostra Alice Twain risponde.
Lavorazione con i ferri circolari e filo nella mano destra

Per lavorare un maglione a partire dal collo è necessario familiarizzarsi con il ferro circolare

Sai lavorare con il ferro circolare? Se no, per iniziare potresti potresti iscriverti corso on-line di Alice Twain, Al link qui accanto tutte le istruzioni per iscriverti. Un’altra ottima fonte per approcciare il lavoro in tondo è l’Enciclopedia dei ferri circolari di Mani di fata, una pubblicazione poco costosa e agile in cui viene spiegato bene come usare sia il ferro circolare che il gioco di ferri, entrambi strumenti essenziali nella lavorazione in tondo.

Quando ti sarai familiarizzata con gli strumenti, potrai iniziare ad affrontare le tecniche di lavorazione top down, ovverosia per costruire maglioni dal collo. Per farlo, il libro fondamentale è Knitting from the Top di Barbara G. Walker. Si tratta di un libro seminale che ha introdotto le tecniche fondamentali per familiarizzarsi con la lavorazione dall’alto non solo dei maglioni (e con molte costruzioni diverse della spalla), ma anche di gilet, cappe, berretti, gonne, pantaloni e perfino borse.

Top down ma in italiano

Knitting from the Top di Barbara Walker

Knitting from the Top di Barbara Walker, con tutte le ricette per la costruzione top down

Se non conosci l’inglese, hai diverse opzioni in italiano, ma tutte molto meno complete. La già citata Enciclopiedia di Mani di Fata già contiene una ricetta introduttiva. Un’altra opzione è L’inimitabile Ai ferri corti di Alice Twain, fondamentalmente un manuale per i principianti della maglia, ma in cui ampio spazio è riservato alla costruzione di maglioni e cappellini top down. Ancora, La maglia top down di Emma Fassio è interamente dedicato alla costruzione di un capo a partire dal collo, e nel successivo La maglia top down 2 l’autrice aggiunge numerso dettagli di modellazione.

Il mio consiglio non è di scegliere uno di questi test bensì di acquistarli tutti (magari uno per volta) e sperimentare con le tecniche consigliate da ciascuno per poi ibridarle tra loro. Per finire, non posso non citare il fatto che su Ravelry puoi trovare migliaia di modelli top down in tutti i gradi di difficoltà, molti dei quali in Italiano.

 

 

 

  • Questo post contiene link sponsorizzati.

L'autrice

Alice Twain

Lavoro a maglia da diversi anni, tengo corsi di livello avanzato e su tecniche peculiari, disegno modelli, sono tra le fondatrici del gruppo stitch and bitch Milano (ci trovate su http://maglia.blogspot.com/). Ho scritto il manuale minimo di maglia "Ai ferri corti", il mio blog personale è http://ferricorti.wordpress.com/.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: