Libri e riviste Tecniche

I colori della natura di Sasha Duerr

I colori della natura Sasha Duerr
I colori della natura – Ispirazione e progetti da fiori e piante: un libro per imparare a conoscere ed usare le erbe tintorie.

I colori della natura Sasha Duerr

I colori della natura: difficile immaginare un titolo più accattivante e poetico per un libro che parla di erbe tintorie. L’autrice, Sasha Duerr, è artista, designer ed educatrice, ed ama lavorare con colori ricavati dalle piante locali della sua terra (la California). La sua lunga ricerca l’ha portata a conoscere sempre meglio le piante per ottenere in modo naturale colori accattivanti sui tessuti. Come ormai sappiamo, l’industria tessile è una delle più inquinanti del mondo, in buona parte a causa dell’utilizzo di materie prime sintetiche e coloranti chimici. Tornare ad indossare ed utilizzare tessuti e fibre naturali dovrebbe essere una priorità di chiunque, ma soprattutto noi appassionate/i di fili non possiamo esimerci dal dare il buon esempio.

Capita, tuttavia, che i capi realizzati in fibre naturali abbiano colori neutri, o comunque poco vivaci.

Questo, per chi come me ama il nero o i colori forti, può essere un deterrente non da poco. Ecco allora che ci viene in aiuto I colori della natura: con più di 400 pagine dedicate ai colori che si possono ottenere dalle piante, Sasha Duerr ci fornisce tutti gli ingredienti per creare da noi i colori del nostro guardaroba. I colori si fissano facilmente su fibre di origine animale come la lana, ma si possono tingere con le piante anche le fibre vegetali. Sasha Duerr spiega brevemente anche l’uso dei mordenti (leganti che modificano o stabilizzano le tinture, rendendole più stabili e resistenti). Possiamo sperimentare con elementi a loro volta vegetali, oppure con minerali come allume e sali di ferro (i più sicuri, e nelle minori quantità possibili). Nel manuale, per ogni erba proposta vengono presentati quattro risultati di colore con altrettante dosi di mordenti (nessuno, solo allume, allume e sali di ferro, solo ferro).

I colori della natura Sasha Duerr

Con quali erbe possiamo tingere?

Con tutte! E con tutte le parti della pianta, quindi foglie, radici, frutti, fiori… non c’è limite alla generosità della natura, e per chi ha voglia di sperimentare le possibilità sono pressoché infinite. Ne I colori della natura ci vengono proposte letteralmente centinaia di piante con cui sperimentare. Alcune facilmente reperibili, altre più esotiche; ma dagli ortaggi agli alberi, passando per le erbacee spontanee, c’è veramente di tutto. Personalmente, ho apprezzato la scelta dell’autrice di includere piante “umili” e facilmente reperibili. Certo, bisogna tenere presente le differenze botaniche tra l’Italia e la California: alcune piante nominate nel libro da noi non crescono, ma si potranno facilmente sostituire con le loro simili autoctone. Anzi, ritengo che questa possa essere un’ottima occasione per conoscere meglio l’ambiente che ci circonda. Potremmo sorprenderci della ricchezza di vegetali presenti anche nella semplice aiuola cittadina. Aggiungo che la raccolta delle piante deve avvenire sempre in modo responsabile. Non prendiamo mai più di quello che ci serve, ed assicuriamoci di lasciare alle piante la possibilità di ricrescere (nel caso delle radici, non facendone incetta).

I colori della natura Sasha Duerr

Insomma, un libro consigliato?

Sì, a chiunque voglia sperimentare con le piante tintorie in modo pratico, cioè sporcandosi (letteralmente) le mani. Un punto importante a cui fare attenzione: i progetti promessi dal sottotitolo italiano del libro non sono tutorial per creare qualcosa. Non c’è nulla del genere in questo manuale. I progetti sono quelli che possiamo realizzare noi seguendo le tabelle dei mordenti riferite alle singole piante. I colori della natura quindi è un libro per persone intraprendenti, che hanno voglia di provare, sbagliare, fallire e riprovare fino a trovare il modo giusto di fare le cose. Per chi non se la sente, meglio cercare un manuale con tutorial più precisi.

Ringraziamo HarperCollins Italia per aver fornito la copia per la recensione.

Immagini free da Pixabay

L'autrice

Valentina Pontolillo

Dall'uncinetto tunisino alla maglia, senza trascurare il caro vecchio uncinetto. Valentina vive a Cuneo, adora le sue valli e la Liguria di Ponente, e cerca di coniugare al meglio le sue passioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: