Recensioni di filati

Summer Temptation, cotone senza carattere

Scritto da DelendaC

Summer Temptation: nome e palette che tentano, ma di fatto un cotone trascurabile.

Summer Temptation

Immagine dal sito MagoMerino.it

A volte, soprattutto acquistando online, capita di trovare dei filati che ci sembrano irresistibili e di procedere all’incauto acquisto. Ecco, è esattamente quello che mi è capitato con Summer Temptation di Laines du Nord. Mentre facevo razzia di filati estivi su MagoMerino.it, ho notato questo cotone, fine serie, e dato che volevo farmi un paio di scialletti estivi ho acquistato un gomitolo turchese ed uno arancione. Mi hanno attratta non solo le sfumature, ma anche la composizione, 100% cotone, e lo spessore fine ma non troppo, con 339 metri per 120 g. Appena ho ricevuto il pacco e toccato con mano il cotone ho pensato di aver fatto un ottimo acquisto. Il filato si presenta morbidissimo al tatto, e il colore mantiene la promessa della foto.

Qual è il problema, dunque, vi starete chiedendo.

Il primo guaio arriva con la lavorazione. Ho iniziato a fare un campione con i ferri per realizzare la Shrimp Scarf di Alice Twain, e da subito mi sono accorta della debolezza del filo. Estraendo dal centro la codina per cominciare il lavoro, infatti, questa si è spezzata due volte semplicemente tirandola fuori dal gomitolo. Un po’ perplessa, sono comunque riuscita a finire il campione e ad iniziare il lavoro vero e proprio. Durante la lavorazione ho prestato un’attenzione estrema al filo, cercando di non tenderlo troppo per non spezzarlo nuovamente, sentendolo spesso molto fragile tra le dita. Con un gomitolo ho ottenuto uno scialletto moderatamente ampio, sfruttando appieno tutte le sfumature del filato. Avevo cominciato a rivalutarlo, dicendomi che nonostante il suo essere molto delicato resta comunque bello a lavoro terminato, piacevole da toccare e quindi anche da indossare. Ma ecco che, indossando il capo finito, arriva il secondo guaio: i pelucchi. Nonostante il lavaggio, lo scialletto mi ha ricoperta di pelucchi turchesi. Questi si sono appiccicati alla maglia (altrettanto in cotone) che indossavo sotto, risultando pure moderatamente antipatici da rimuovere. Non solo: indossando lo scialletto come sciarpa, me li sono ritrovati anche sul collo e tra i capelli. Stessa esperienza col gomitolo arancione, utilizzato per abbozzare il Seaside Rendezvouz di Veruska. Questo l’ho interrotto per disperazione, dato che con l’uncinetto il filato pare ancora più incline a rompersi.

Insomma, un cotone da evitare?

. Il filato è esteticamente molto gradevole, quello che gli manca è la praticità, a causa dei difetti sopra riportati. Dovrebbe essere il filato perfetto per accessori come sciarpe e scialli, ma dato il suo comportamento lo sconsiglio caldamente per questo utilizzo. D’altro canto, la sua debolezza lo rende del tutto inadatto per borse o simili. L’unico uso che potrei vedere per un filato simile sono le tovagliette, non da pasto ma decorative, quindi non soggette a stress da contatto. Dato che si tratta di un filato non più prodotto, se lo trovate in sconto provatelo pure, tenendo però a mente queste sue caratteristiche.

Immagine di copertina da LanaLove.eu

L'autrice

DelendaC

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: