Curiosità Post senza gomitolo

Aggiungi un libro all’albero

Piranesi di Susanna Clarke
Scritto da Redazione

Come ogni anno, dedichiamo un post alle letture fuori tema: per voi o da regalare a chi di maglia e uncinetto non ne vuole sapere.

Mammut, libro di Pennacchi

Debora consiglia

Mammut, di Antonio Pennacchi.
Nel suo libro d’esordio, Pennacchi racconta, in forma romanzata la sua precedente esperienza di operaio e rappresentante sindacale dei lavoratori alla Supercavi di Latina-Borgo Piave.
Benassa, il suo alter ego, dopo anni di lotte, improvvisamente decide di abbandonare la lotta. Cosa c’è dietro la sua decisione? Stanchezza, delusione, fine di un’epoca o altro?

Lo consiglio perché il tema dei diritti dei lavoratori è sempre tragicamente attuale.

Torto marcio, romanzo di Robecchi

Alice Twain consiglia

Alessandro Robecchi lo seguo da quando faceva il critico musicale su “Il Mucchio Selvaggio” con lo pseudonimo di Roberto Giallo. Con lo stesso pseudonimo firmava pezzi di satira su “Smemoranda” e su “Cuore”. L’ho ritrovato come Alessandro Robecchi a Piovono Pietre su Radio Popolare, e poi con Verba Volant su Rai Tre con Peter Freeman. Potevo farmi sfuggire i suoi romanzi?

Carlo Monterossi, il suo protagonista, è un disilluso produttore televisivo che lavora per una brutta trasmissione di una rete privata. A tempo perso collabora con il suo amico Oscar, investigatore privato. Gli fanno controcanto i due poliziotti Carella e Ghezzi. Torto Marcio è il qunto libro della serie. Un’indagine che mette a confronto la Milano bene degli industriali e degli speculatori,e quella disperata e marginale delle case popolari di San Siro. Protaginista vero il megaquartiere attorno a piazzale Selinunte dove le regole le dettano, cercando di non pestarsi troppo i piedi, la delinquenza italiana, quella degli immigrati, e i gruppi degli autonomi. Il tutto mentre la popolazione cerca di sopravvivere alla gentrificazione della città e alla scomparsa del welfare.

Copertina del libro Kalevala

Vale Lokadottìr consiglia

Per sognare il gelo della Scandinavia, e con un briciolo di fortuna riuscire a richiamare la neve sulle nostre montagne, nelle settimane d’inverno consiglio la lettura del Kalevala.

Poema epico finlandese composto da Elias Lönnrot a metà dell’Ottocento, basato su poemi e canti popolari della sua patria, il Kalevala (“Terra di Kaleva”, ovvero il progenitore del popolo finnico) è in grado di trasportarci in un altro mondo. Un mondo fatto di paesaggi immensi, dove la natura è selvaggia e la musica si intreccia all’avventura. Disponibile sia in cartaceo che in versione Kindle.

Veruska Happysloth consiglia

Piranesi, di Susanna Clarke.
Susanna Clarke ha raggiunto il successo con il suo modern fantasy Jonathan Strange & il Signor Norrell che ha riscritto le regole della magia e da cui è stata tratta anche una serie televisiva inglese.
Per inciso, lo consiglio a chi ha amato Harry Potter da giovane e cerca un mondo magico più dedicato ad un pubblico maturo.

Piranesi, per paginazione e per stile, si distacca completamente dal precedente lavoro.
Una novella, più che un romanzo, con uno stile semplice, che ci porta nella Casa abitata da Piranesi e da un misterioso e apparentemente amichevole Altro.
Non sappiamo come Piranesi sia finito nella Casa, perché il suo diario sia datato dai giorni nei quali è apparso improvvisamente un albatross nella Casa, se ci sia modo di uscire dalla Casa, che per il protagonista è una sorta di madre, benevola ed enigmatica custode e divinità dalle mille sale.
Straniante, a tratti inquietante, la scoperta della verità non delude, come spesso accade in romanzi che puntano troppo sull’effetto sorpresa, ma resta con noi per molto tempo, insieme alle immagini della Casa e alle riflessioni sulla natura dell’immaginazione.

Maria Modeo consiglia

Copertina del libro La scienza delle pulizie.“Ogni volta che qualcuno suggerisce di mescolare aceto e bicarbonato un chimico muore“.

Se volete difendervi dai paraguri delle ecopulizie e dalle bufale sul bicarbonato il libro che state cercando è La scienza delle pulizie di Dario Bressanini, Gribaudo Editore. Il Bressa, uno dei suoi soprannomi, aka “il vostro amichevole chimico di quartiere”, è docente di chimica presso il Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università degli Studi dell’Insubria a Como, dove svolge anche attività didattica e di ricerca.

Ha un canale su YouTube seguito da oltre 500.000 persone ed è molto attivo sui social, soprattutto Instagram e da poco anche Tik Tok.  In qualità di divulgatore scientifico collabora con numerose testate giornalistiche, radiofoniche e televisive. Tiene sulla rivista “Le Scienze” la rubrica mensile “Pentole e provette” ed è autore del popolare blog “Scienza in cucina”.

Ha al suo attivo ben 9 libri incentrati soprattuto sulla chimica del cibo, ma stavolta esce dalla cucina e con questo utile saggio-manuale diventa un caso letterario conquistando il primo posto della classifica dei libri più venduti in Italia.0

Il sommario è ricco e interessante, e non mancano consigli indispensabili anche per noi magliste su come trattare i capi in lana e seta. Lo trovate in tutte le librerie oppure on line.

Ci sono anche due capitoli gratuiti extra sugli odori e sulla pulizia dei metalli scaricabili qui.

Personalmente ho molto apprezzato le informazioni sull’ecostenibilità dei detergenti e l’approfondimento sull’etichetta europea Ecoabel che garantisce un basso impatto ambientale. Se poi come me siete appassionati di cibo e cucina vi consiglio anche La scienza delle verdure e La scienza in pasticceria.

Volete conoscere le altre letture che vi abbiamo consigliato?

Ecco le proposte dell’inverno 2020

Qui il nostro post dell’estate 2019

Infine il nostro post dell’estate 2020

 

L'autrice

Redazione

La redazione di maglia-uncinetto.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: