Accessori Schemi

Accessori a maglia e uncinetto per Natale

Coperta a uncinetto di Madame Stitch
Scritto da Veruska

È di nuovo quel periodo dell’anno dove tra Natale, feste, decorazioni ed eventuali pandori, estraiamo freneticamente uncinetti e ferri perché abbiamo scordato qualcuno e comunque è sempre meglio avere un regalino o due(cento) di riserva.

Un mio grande favorito sono le ampie fasce copriorecchie, ottime anche per chi soffre di sinusite ed allo stesso tempo non sopporta i cappelli.
Ce ne sono di vari tipi: sagomate a righe accorciate, come il classico modello di Knitty, rettangolari e poi cucite sul lato corto in modo da formare un nodo decorativo, rettangolari lavorate in tondo, chiuse con un bottone, chiuse con un elastico, con trecce, a coste, a punti fantasia… L’importante è che ci sia elasticità, in modo che aderiscano alla testa senza stringere.
Scegliete quindi punti e filati in base a queste caratteristiche.

Cozy Headband di Premier Yarns

Cozy Headband di Premier Yarns

Altri accessori sempre utili sono cappellini, moffole, guanti senza dita, scaldacollo, sciarpe, preferibilmente semplici o con motivi classici, a meno che non abbiate in mente un destinatario con gusti molto specifici.

Un cappellino a maglia rasata / maglia bassadiventa subito particolare se decorato da una cucitura vistosa in colore contrastante o da anche poche righe di un motivo discreto.

Se avete più tempo, le coperte da divano (osservate il dettaglio di Madame Stitch in apertura) sono una buona soluzione per il Natale.

Guanti senza dita Terranova, creati da Cheryl Niamath: regalo di Natale

Guanti senza dita Terranova, creati da Cheryl Niamath

Le borse sono tornate di gran moda ma come accessorio sono molto personali.  Potete ripiegare su dei portamonete o portaoggetti/portachiavi. Hanno anche il vantaggio di permettervi di eliminare avanzi e gomitoli singoli. Se sapete cucire, foderateli per dargli un tocco un più (ed evitare che oggetti come penne e chiavi sporgano e si incastrino).

Ember Cap di Cristina Mehrson

Ember Cap di Cristina Mehrson

Se conoscete chi cucina, ho notato che sono molto apprezzate presine robuste, con punti pieni, che non lascino passare il calore. Per decorazioni molto semplici, realizzate le presine a maglia bassa e decoratele con filze di filo di colore diverso o a punto catenella. Usate filati naturali, come lana o cotone. La lana è anche ignifuga, quindi è molto adatta per chi sta ai fornelli.
Un set presine con sottopentola e un vasetto di prelibatezze è un pensiero che sarà apprezzato da chi ama preparare pasti e delizie assortite.

 

L'autrice

Veruska

Veruska è una redattrice, una designer internazionale di modelli per uncinetto e una insegnante (talora di uncinetto, talora universitaria). I suoi lavori le succhiano la vita, le va benissimo così. Su Ravelry è sempre Veruska.