Curiosità Eventi Moda a maglia Vintage

Mary Quant a maglia

Scritto da Veruska

Mary Quant è universalmente conosciuta come la stilista che ha reso popolare la minigonna. In realtà Mary Quant, oltre ad aver poi creato una collezione di calze e collant, scarpe, intimo (per donne con pochissimo seno, onestamente), arredamento per la casa e cosmetici, si è dedicata anche all’ideazione di modelli per la maglia e l’uncinetto.

Personalmente, trovo che il mini abito turchese  e carta da zucchero a maglia, con un modulo a uncinetto sul taschino (foto di apertura), sia molto attuale e anche molto semplice da riprodurre.

Il filato utilizzato era Courtelle, un acrilico che sembrava lana al tatto ma era più robusto e più facile da lavare. La fibra fu promossa dalle aziende Patons, Sirdar e Lister (ora chiusa), che avevano la licenza per pubblicare i modelli di uncinetto e maglia ideati dalla stilista.

Veniva proposto un mood vistoso e divertente, creato utilizzando colori molto contrastanti. Spesso, agli abiti venivano abbinati cappellini e calzini, per un look d’insieme.

Mary Quant al museo

Sul sito web della mostra dedicatole dal museo londinese V&A tra il 2019 ed il 2020 troverete foto, video e 2 cartamodelli gratuiti, mentre qui trovate le foto di altri modelli a maglia che Mary Quant ha disegnato per Patons.

Il V&A ospita ed espone una gran quantità manufatti tessili di vari periodi storici ed aree geografiche e l’ingresso alla collezione permanente (non alle mostre temporanee come quella su Mary Quant) è gratuito. Se siete in città, una visita al museo è consigliatissima!

Qui potete trovare un video tutorial di supporto al pattern per realizzare un coloratissimo colletto fatto di moduli a uncinetto, ospitato sul sito del museo.

A questo link, sempre del V&A, potete scaricare le istruzioni per realizzare modelli degli anni ’40 a maglia.

L'autrice

Veruska

Veruska è una redattrice, una designer internazionale di modelli per uncinetto e una insegnante (talora di uncinetto, talora universitaria). I suoi lavori le succhiano la vita, le va benissimo così. Su Ravelry è sempre Veruska.