Schemi

Un collo a maglia veramente Big

Il collo big

Due gomitoli di Bracco big, dei grossi ferri e in un’ora o poco più ecco pronto un accessorio perfetto da reglare e caldissimo… E che nella peggiore delle ipotesi può essere usato anche come cuscino da stadio!

Materiali

  • Bracco Big, 35% baby alpaca, 28% acrilico, 22% poliammide, 15% lana merino, 100 g = 40 m, 1 gom ciascuno coll. 5 (a) e 6 (b)
  • Ferri da 15 mm. Per le caratteristiche del lavoro l’ideale è usare un ferro circolare lungo almeno 60 cm
  • Un ferro da 6 mm o, nel caso si usino ferri circolari componibili, una punta da 6 mm (opzionale)
  • Un uncinetto da almeno 10 mm (opzionale)
  • Forbici

Tensione: 6 m = 10 cm a maglia legaccio

Misure: circonferenza = 63 cm, altezza = 22 cm.

Collo Big grigio su grigio

Note

Per l’intreccio cucito di EZ potete fare riferimento al nostro fototutorial cge andrà on line tra qualche giorno.
In questo modello i ferri accorciati sono lavorati semplicemente girando il lavoro nel punto designato, senza avvolgere la maglia seguente: la lavorazione a legaccio è sufficiente a nascondere eventuali buchi, mentre il filato così grosso creerebbe sgradevoli irregolarità nel lavoro con le maglie avvolte.
La prima maglia di ogni ferro è sempre lavorata a dritto e non passata. Questo rende più facile eseguire la cucitura.

Esecuzione

Con il metodo a due capi avvia 35 m con il col. a.
Lavora 1 f a dir, quindi inizia la lavorazione a ferri accorciati.

Prima sezione a ferri accorcitati

  • F 1: lav. 5 m, gira il lavoro.
  • F 2 e tutti i f pari: lavora tutte le maglie a dir.
  • F 3: lav. 10 m, gira il lavoro.
  • F 5: lav. 15 m, gira il lavoro.

Prosegui sempre lavorando 5 maglie in più a ogni ferro dispari finché non avrai lavorato 30 maglie.

Sezione centrale

Gira il lavoro, lavora tutte le maglie a dir, quindi lavora 2 ferri completi a dir.
Unisci il col. b, lavora 2 ferri con il col. b, lavora altri 2 ferri con il col. a e taglia il filo lasciando circa 30 cm di coda. Prosegui la lavorazione con il col. b lavorando ancora 3 ferri.

Seconda sezione a ferri accorciati

  • F 1: lav. 30 m, gira il lavoro.
  • F 2 e tutti i f pari: lavora tutte le maglie a dir.
  • F 3: lav. 25 m, gira il lavoro.
  • F 5: lav. 20 m, gira il lavoro.

Prosegui lavorando 5 m in meno a ogni ferro dispari finché non lavorerai solo 5 m.

Bordo finale

Lavora 2 f a dir.
Intreccia tutte le m usando l’intreccio cucito di EZ (vedi note) usando le dita anziché l’ago per far scorrere il filo tra le maglie, se preferisci puoi aiutarti con un grosso uncinetto. Per facilitare il lavoro può essere utile trasferire il collo su un ferro più piccolo o sostituire la punta del ferro circolare componibile con una più piccola.

Finiture

Cuci tra loro i lati corti del collo a formare un anello sempre usando le dita o l’uncinetto.
Lava il collo in acqua tiepida con un detergente delicato e lascialo asciugare (lentamente, molto lentamente) in piano dopo averlo strizzato bene senza torcere.

Il filato per questo collo è disponibile presso Unfilodi.

L'autrice

Alice Twain

Lavoro a maglia da diversi anni, tengo corsi di livello avanzato e su tecniche peculiari, disegno modelli, sono tra le fondatrici del gruppo stitch and bitch Milano (ci trovate su http://maglia.blogspot.com/). Ho scritto il manuale minimo di maglia “Ai ferri corti”, il mio blog personale è http://ferricorti.wordpress.com/.

5 commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: