Recensioni Recensioni di filati

Bamboo Bloom

matassa di Bamboo Bloom, foto dal sito Universal Yarn
matassa di Bamboo Bloom, foto dal sito Universal Yarn
matassa di Bamboo Bloom, foto dal sito Universal Yarn

Bamboo Bloom di Universal Yarn è un filato che mi ha lasciato perplessa.
I colori della versione variegata tinta a mano (Bamboo Bloom Handpaint) sono scelti con un gusto originale ma non volgare. I tono su tono, dove la parte unspun (non ritorta), come vedete dalla foto del campione, è più scura (e più soffice) della parte ritorta, possono dare risultati pop o vintage. Questo filato dà il meglio con punti semplici e una sciarpa a maglia bassa si può trasformare immediatamente in un accessorio simil shibori.

campione lavorato a mb e ma
campione lavorato a mb e ma

Ho usato, per il campione, un uncinetto da 4.5mm, cambiando la mia mano con la struttura del filato: ho lavorato in modo regolare la parte ritorta e ho usato una mano morbidissima per la parte non ritorta. Se non riuscite in questo gioco, per far sbocciare al meglio la parte unspun usate un secondo uncinetto, almeno da 7mm.
Bamboo Bloom è poco elastico e si presta, come ho scritto, a lavorazioni semplici e regolari, dal momento che l’irregolarità del filato renderebbe confuse lavorazioni complesse come il pizzo o le trecce. Inoltre, tende a fare pallini (anche la parte ritorta), quindi i punti non risultano molto definiti.

Bamboo Bloom non si apre quando lo si lavora (bisogna solo fare attenzione a non entrare nelle parti unspun con i ferri, una cautela comune con tutti i tipi di fiammati), e cade abbastanza morbidamente. Sull’uncinetto di metallo non ha fatto attrito, ma non consiglierei di lavorarlo con ferri di bamboo o legno.

L’aspetto negativo di questo filato è che, nonostante abbia solo l’8% di acrilico, si sente tutto e rende piuttosto sgradevole maneggiare il filato quando è in forma di gomitolo. La situazione migliora leggermente dopo il lavaggio. Immagino che questa sensazione tattile sia dovuta, oltre che al poco acrilico, al trattamento che ha ricevuto il bamboo per essere trasformato in viscosa. (Esistono due modi di trasformare le fibre di bamboo in viscosa, uno ad alto impatto ambientale e l’altro a basso impatto. Solitamente le aziende usano quello ad alto impatto, che costa molto meno. Non ho idea di quale sia il trattamento usato da Universal Yarn). Durante il lavaggio, Bamboo Bloom non ha perso colore né ha cambiato significativamente consistenza o tensione.

In conclusione, il rapporto qualità prezzo è onesto (la matassa da 100 grammi costa 11 dollari americani) e lo consiglierei per lavori di impatto (dà indubbiamente bei risultati) e che non debbano far fronte a molto attrito (per via della tendenza a fare pallini). Lo  sconsiglierei vivamente a chi non sopporta la sensazione che dà l’acrilico. Lo comprerei? Dipenderebbe dal progetto da realizzare.

 

Notizie sull'autore

Veruska Happysloth

Veruska è una redattrice, una designer internazionale di modelli per uncinetto e una insegnante (talora di uncinetto, talora universitaria). I suoi lavori le succhiano la vita, le va benissimo così. Su Ravelry è sempre Veruska.

Scrivi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

Iscriviti alla Newsletter!

Parliamo di…