L'esperta risponde

Come acquistare lana esente da mulesing

Scritto da Alice Twain

Puoi avere una sicurezza ragionevole che siano esenti da mulesing tutte le lane non merino, tutte le lane merino o da razza merinizzata che usano fibra proveniente da qualsiasi paese eccetto Australia e Nuova Zelanda e tutti i filati non in lana, come per esempio l’alpaca.

Senza Mulesing00Abbiamo ricevuto questa intelligente domanda relativa al mulesing:

Mi ha colpita molto l’articolo sul made in Italy perchè sinceramente non conoscevo la pratica del mulesing. Esistono degli elenchi per sapere quali sono le ditte italiane o meno che non acquistano lana proveniente da allevamenti in cui praticano il mulesing? Se acquisto lana alpaca posso stare tranquilla? Il mulesing è praticato solo sulla razza merino?

O Wool è uno dei marchi che garantiscono che la loro lana sia esente da mulesing

O Wool è uno dei marchi che garantiscono che la loro lana sia esente da mulesing

E’ essenzialmente impossibile fare un elenco esaustivo dei marchi e dei filati che usano lana sicuramente esente da mulesing. Le certificazioni esistono, ma sono diverse da paese a paese e in alcuni paesi possono esisterne più di una, mentre le aziende che producono filati sono parecchie centinaia e a queste vanno aggiunte le aziende produttrici di abbigliamento! Anche volendo mettersi di punta a creare questo elenco, esso dovrebbe essere soggetto a continue revisioni. Puoi avere una sicurezza ragionevole che siano esenti da mulesing tutte le lane non merino, tutte le lane merino o da razza merinizzata che usano fibra proveniente da qualsiasi paese eccetto Australia e Nuova Zelanda (dove comunque la pratica sta fortemente recedendo a causa delle pressioni commerciali) e, ovviamente, tutti i filati non in lana, come per esempio l’alpaca (che infatti è un tipo di camelide).

Il mulesing è infatti praticato solo sulle pecore merino e solo nei paesi citati. Il Sud Africa, paese in cui il mulesing era sporadicamente praticato, ha dichiarato il mulesing illegale, i produttori che ancora lo praticano lo fanno in violazione della legge, per questo a nostro avviso i filati sudafricani, anche se non sicuramente esenti da mulesing, sono da considerarsi accettabili da parte di chi vuole evitare i prodotti di questa pratica. Inoltre, sia in Australia che in Nuova Zelanda esistono numerosi produttori che scelgono di non praticare il mulesing, sostituendolo con pratiche incruente e che vendono lana merino alle aziende. In pratica, quindi, ogni volta che ci si accosta a un marchio diventa utile e necessario fare un minimo di ricerca sulla provenienza della fibra usata e quindi scegliere di caso in caso. Oppure optare per usare filati privi di lana merino!

Se hai dubbi e problemi relativi alla lavorazione a maglia o all’uncinetto, scrivi alla redazione e chiedi alle nostre esperte, cercheremo di pubblicare le risposte quanto prima possibile.

L'autrice

Alice Twain

Lavoro a maglia da diversi anni, tengo corsi di livello avanzato e su tecniche peculiari, disegno modelli, sono tra le fondatrici del gruppo stitch and bitch Milano (ci trovate su http://maglia.blogspot.com/). Ho scritto il manuale minimo di maglia "Ai ferri corti", il mio blog personale è http://ferricorti.wordpress.com/.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: