Curiosità L'esperta risponde Moda e Media Tecniche e Tutorial

“Quante maglie hai montato?”

Pistacchio02_medium
Pistacchio02_medium
Pistacchio pallido, un progetto di Alice Twain

Trovo spesso questa domanda, sui vari gruppi di maglia di quel carrozzone sghangerato e senza filtri di Facebook, fatta di solito a chi ha postato la foto di un proprio capo finito che non riporta nessun’altra indicazione se non “ho finito questo” (niente filato usato – fibra o grossezza -, niente ferri, niente taglia, niente tecnica, niente di niente: è solo un desiderio di condivisione, quello manifestato).

Ora, se è più che legittimo, quasi dovuto, postare, nei gruppi acconci, foto dei propri lavori finiti al puro scopo di far ammirare il risultato delle proprie fatiche, è parimenti poco saggio fare una domanda del genere.
Perché?
Poniamo che chi ha postato la foto risponda “652 maglie”.
Bene, e ora? Prendete un filato fingering ed i ferri da 3 mm e montate 652 maglie e poi? Cosa ci fate? Oppure prendete un filato superbulky e i ferri da 25 mm e montate 652 maglie? Cosa otterrete? Lavorerete dei punti a caso con degli aumenti a caso, un filo a caso e una fibra a caso e il lavoro verrà orrendo e poi? Andrete a lamentarvi con chi ha postato la foto, magari dandole la colpa del vostro fallimento? Vi deprimerete pensando che siete delle incapaci? Maledirete il filato che non era adatto alla vostra creatività?

Siamo serie, conoscere numero delle maglie è perfettamente inutile se vi mancano tutte le altre informazioni.
Per avviare un lavoro serve conoscere: il filato usato (grossezza e fibra), orientativamente che numero di ferri/uncinetto usare, la tensione (che è molto più importante, come informazione, del calibro dello strumento) e magari, per dire, il modello, ammesso che esista. Se il modello non esiste e volete lavorare seguendo una “ricetta”, di nuovo, non vi serve assolutamente a niente sapere il numero di maglie montate, no?

Se vedete un pizzo che non conoscete, un punto che vi pare insolito, è scontato chiedere come è stato eseguito, da dove è stato preso. Parimenti, è chiaro che, di fronte alla foto di un capo che vi piace, chiederete se esiste il modello e dove è possibile acquistarlo o scaricarlo.
Ma “quante maglie hai montato?”. Davvero è mai servito a qualcuna?

Notizie sull'autore

DelendaC

Scrivi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

Iscriviti alla Newsletter!

Parliamo di…