Schemi

Modello. Expo 1889, il basco francese di Maria Modeo

Expo 1889 di Maria Modeo
Scritto da Redazione

Alla creatura dell’ingegner Eiffel si ispira il punto che orna questo cappellino essenziale ed elegante, molto parigino. Expo 1889 si lavora a partire dal bordo inferiore a salire con un ampio bordo a coste ritorte.

Maria Modeo indossa il suo Expo 1889

Maria Modeo indossa il suo Expo 1889


Si avvicina la data dell’Expo milanese e nulla aiuta a esorcizzarlo quanto un berrettino che richiama l’Expo del 1889, l’anniversario della Rivoluzione Francese, per il quale fu costruita la Tour Eiffel. E alla creatura dell’ingegner Eiffel si ispira il punto che orna questo cappellino essenziale ed elegante, molto parigino. Expo 1889 si lavora a partire dal bordo inferiore a salire con un ampio bordo a coste ritorte che tiene ben fermo il basco contro i maligni sbuffi di vento invernale e aiuta a tenere ben al caldo la testa. La calotta del cappello è lavorata prevalentemente a maglia rasata rovescia: se il rovescio vi causa problemi non potete sbagliare lavorando il cappello rivoltato, eseguendo quindi solo maglie dritte (eccetto i pochi rovesci necessari al punto ornamentale).

L'alto bordo di Expo 1889 protegge bene dal freddo invernale

L’alto bordo di Expo 1889 protegge bene dal freddo invernale

Una nota sul filato, Expo 1889 è stato originariamente lavorato con il Loden dell’ormai defunta Grignasco. Qualora non riusciste a trovare più questo filato, suggeriamo come alternativa di usare la bellissima Donegal di LaneCardate Handknits, un tweed leggermente infeltrito in 100% pura lana, soffice e con una mano insolitamente vaporosa.

Expo 1889 è disponibile per l’acquisto su Ravelry a solo 2,50 euro.

L'autrice

Redazione

La redazione di maglia-uncinetto.it